Fagiolando

Stamani in treno un distinto signore disquisiva sul fatto che l’unico modo per uscire dalla crisi, come pare abbia detto una persolità di spicco ad un convegno tenutosi all’università agraria di Pisa o giù di lì, dicevo l’unico modo secondo lui è quello di tornare a coltivare la terra. Gli orti.

Io ci ho messo tanta fatica e sudore a trovare questo mio lavoro che poi è quello per cui ho studiato.

Però, visto come vanno le cose, uno sguardo al Pippo che applica fra le mura domestiche ciò che apprende alle lezioni d’orto della scuola materna gliela do.

Stamani presto presto gli ho pure innaffiato il limoncino e le due piantine di fagiolo.

Sai di quelle  ‘avviate’ nel cotone imbevuto d’acqua con le sue manine? Ecco quelle.

E vengon su bene, danno pure soddisfazione.

-Duran Duran   “What Happens Tomorrow”

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in pensieri, pericoli, preoccupazioni, vita. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Fagiolando

  1. La Zingara ha detto:

    oddio, la piantina di fagiolo nel cotone…che cosa mi hai ricordato!!! sono passati millenni.
    grazie per questa tenera “madeline” 🙂

  2. 'povna ha detto:

    Dai, che poi come insegna la storia di Jack e del fagiolo magico, lo prendi, sali fino al cielo e torni giù con un sacco di bei tesori!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...