Nonni al cloro

Sono loro.
Sono tante, più di quante si pensi.
C’è la signora bionda cotonata e quella no. C’é quella che i capelli se li lascia grigi e pure i baffi, se è per questo, tanto chi se ne importa, il suo mondo si chiude lì.
C’è quella con le calze a compressione graduata che soffre il caldo umido in dignitoso silenzio, interrotto solamente da qualche mellifluo ordine poco convinto impartito al nipote che sotto la doccia se la prende un po’ troppo comoda.
C’è quella che veste sempre di nero e parla con uno spiccato accento del sud, che tradisce la nostalgia per un marito ed una terra che non ci sono più da tempo. Sono loro, le nonne della piscina.
E poi c’è lui. Il nonno del Pippo.

Con la sua Personalità Prorompente si arrampica sulle tribune a bordo vasca e ne discende orgoglioso a fine lezione per aiutare l’infante a mettersi l’accappatoio e le microciabatte e portarlo negli spogliatoi.
Ne escono entrambi umidi e soddisfatti: il piccolo perchè ha evitato di lavarsi i capelli con lo shampoo ed il grande perchè ha diretto lui in prima persona lo svolgimento della cosa.Trattasi infatti della sua attività preferita.
Ed in taluni casi quella che gli riesce meglio, diciamolo, in taluni casi.

 

 

-Fabio Concato    “Tutto Qua”

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in nonni, odori, vita. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Nonni al cloro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...