Attendi Combatti e Credi

Non c'é niente da fare, Mimì in questo periodo gira a vuoto. O perlomeno così le sembra.
La suocera é stata poco bene, ma non è affatto morta, anzi sta meglio di lei. Di lei che si avvolge in continuazione  in pensieri apocalittici ridondanti.

Al Mau sta per scadere un' incarico . Forse che sì forse che no verrà rinnovato.

Il Pippo ha avuto il suo primo incubo notturno che però é durato cinque interminabili minuti in cui a Mimì é parso di morire. Piangeva a suqarciagola, si irrigidiva e non udiva le voci di mamma (agitata) e babbo (molto più tranquillo, grazie al cielo, almeno di due se ne fa uno come si suole dire in Terra di Toscana).
Poi, lentamente, una si accorge che invece non muore, nè lei nè il Pippo, il quale il giorno dopo produce nel vasino una cacata di dimensioni immani e ridiventa subito sereno.

E così Mimì in qualche modo arriva alla sera e se ne torna a letto. Un po'  a dormire un po' a pensare. Nel letto dove il mau già dorme, buon per lui.

Ce la si dovrebbe fare ad uscirne, le é successo altre volte. Con un po' di mantra-tantra-e-cacchii-e-mazzi ce la si dovrebbe fare.

Intanto ascoltiamoci thissong che male non fa, alla mattina:

-Edoardo Bennato   "Un giorno credi"

 

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in figli, genitori, lavoro, musica, umore, vita. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Attendi Combatti e Credi

  1. utente anonimo ha detto:

    Mimì, come suol dire qualcun altro a cui rubo l'espressione.."hop hop hop", che passa!Coraggio…tutto andrà bene..il Pippo farà altri incubi, ma tanto tu saprai come affrontarli, il Mau rinnoverà l'incarico, tu starai da favola..e arriverà anche l'estate! Vuoi mettere le infradito ai piedi? Tutta un'altra storia!T.V.B.Arancella tua.

  2. utente anonimo ha detto:

    si, arrivera' l'estate. forse.E ti voglio vedere con le famose infradito, quelle prese dopo una bella scarpinata sotto al sole!;-)Gaia

  3. utente anonimo ha detto:

    son sempre io,che con la testa tra mille pensieri mi sono pure scordata di farti (in ritardo) gli auguri.Pero' ti ho pensato. Sappilo.un bacioneGaia

  4. MarraS ha detto:

    Grazie tesore,la mattina é particolarmente dura in questo periodo e leggere i vostri commenti mi ha fatto piacere.Evviva le infradito !Mimì

  5. zhuangzi ha detto:

    EeeeehhhhhCerto che delle volte entri proprio in dei loop tremendiCome se tu non vedessi che a tunnel, come se non ci fossero piùHigh Hopes dei Pink da ascoltare e a cui affidarsiEppure sei anche ironica e autoironica ma forse non ciCredi fino in fondo come dovresti,Accettando la vita per quello che è senza le nostre fissa=Zioni, maledizioni, masturbazioni, castra=Zioni e chi più ne ha più ne metta.Orsù dunque amica mia risanabile, SU SU SU SU SU SU !!!!!!

  6. svivi ha detto:

    Ce la si fa… sempre, lo so, l'ho accertato!!

  7. capehorn ha detto:

    Come sempre riuscirai a superare l'onda lunga della minima al minimo e della massima, anche lei al minimo.C'é sempre un domani migliore.

  8. jardigno1965 ha detto:

    cominciare da zerooooooooo(ma che fatica)in bocca al lupo !

  9. zauberei ha detto:

    Intanto mi pare evidente la capacità degli stronzi siano essi concreti  – come quelli che gestiscono l'inconscio de Pippo – sia metaforici come quelli chre gestiscono i contratti der Mau, di incidere sulla nostra vita onirica.Ma cara, io ti prescrivo la mia terapia, nella consapevolezza che squattrinati si è come categoria dello spirito, e perciò dico: comprete un paro di scarpette. A poco magari eh ma comprale. Si sogna meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...