Sonno Rosa Sonno Blu

Ha la faccia pesante stamani la Mimì, pesantissima. Le cade il sonno giù dalle le ciglia, fra grumi di mascara dato in fretta e furia col Pippo attaccato alle gambe.
Stanotte infatti i maschi della mimì-familia, che fra l'altro ne costituiscono la maggioranza, l'hanno svegliata circa sei volte.
Poi loro, i maschi, la mattina si svegliano riposati, perché son maschi ed il sonno dei maschi sì che é sonno, non é mica quello delle femmine.
Il sonno dei maschi rimane tale, rimane sonno, anche se il respiro diventa un rumore quasi come di scarico otturato di lavandino, probabilmente provocato dalla birra post-calcetto del lunedì sera con gli amici.
Anche se la congiuntivite salda le loro giovani palpebre e rende le loro guance appiccicose di cispe purulente, provocando brutti sogni e brutti lamenti. Il tutto mentre dormono, loro, i maschi.
Il sonno di femmina invece, in questi frangenti si spacca, si perde, si tinge di nebbia e di rabbia per esser nato sonno di femmina. E in qualche modo, arrancando arriva alla mattina; alla mattina di un martedì di fine inverno che é pure giorno di turno lungo, giorno di dodici ore fuori di casa, giorno di treno strapieno perché con doppio carico di pendolari causa quaranta minuti di ritardo del precedente.


Ed é così che Mimì con la faccia pesante arriva, in ritardo, al lavoro. E quando scende dal treno incontra luilei, il trans della stazione. Non lo vedeva da tanto tempo: é lì, al telefono, come ai vecchi tempi. E' lì, con indosso i suoi jeans, i soliti, solo che gli stanno più stretti stamani. Pare quasi trattenga il respiro mentre si morde le labbra ombreggiate da peli di baffi impediti. Si morde le labbra di fronte all'ennesimo rifuto: sono anni che cerca un appartamento in affitto.
Chissà che sonno ha, luilei, se sonno di maschio o sonno di femmina…

                                                   -Ryan Paris   "Dolce Vita"
                                      -Johnny Hates Jazz   "Shattered Dreams "
                                                        -Raf   "Self Control"

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in battaglie, donne, famiglia, musica, sonno, vita. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sonno Rosa Sonno Blu

  1. utente anonimo ha detto:

    Come ti capisco cara mia, ché il marito russa, ma non occasionalmente e a causa di una birretta, no, lui lo fa sistematicamente, incessantemente. E il piccolo. Il piccolo. Digrigna i denti. Ogni volta che si gira nel suo lettino, ogni respirone che prende. Tanto forte da sentirsi nella nostra stanza.Per fortuna che io non soffro la mancanza di sonno. Ma a tutto c'è un limite.Dai che ci riprendiamo prima o poi. E spero anche Lei.Baciuzzi stanchiAriel

  2. MarraS ha detto:

    Ah! Ddunque ho un compagno di bruxismo: il tuo piccolo.Immagino sia un problema imporgli il gommoso apparecchio notturno come invece diligentemente indossa ogni sera la mimì.A proposito vado, mi lavo, mi apparecchio e mi corico. FINALMENTE.Mimì-dai-che-stanotte-ce-la-facciamo

  3. utente anonimo ha detto:

    e' tardi,.. vo' a letto anche io.spero che tu stia gia' riposando e che sia a diritto fino a domani…baciniGaia

  4. utente anonimo ha detto:

    Aaahhhh!!! Dagli al bruxatore!!!! Voi non vi rendete conto dell'orrenda cosa che fate!!! All'apparecchietto ancora non siamo arrivati, devo sentire il pediatra e comunque portarlo dal dentista, che ha gli incisivi storti e, visto che il figlio che ho fatto IO è praticamente la copia di mia sorella, è matematicamente certo che avrà anche i denti storti… prevedo già mutuo accessorio per la cura ortondontica…BaciuzzAriel 

  5. MarraS ha detto:

    @Gaia: aiutate dal Tappone Rosa, siamo arrivate a dritti fino a stamani.Ti scoccia se mi ti faccio augurar la buonanotte da te ogni sera ?  😀  :-D@dAriel:stanno mettendo sù il girone dei bruxisti lo sapevi ?  appena termineranno i lavori la notte ci mandan lì tutti assieme.Dannati siamoooooo.Mutuo accessorio per cure ortodontiche….. bbbbbriviiiidiiiiii ! !Mimì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...