L'uomo della domenica

Vito, l’uomo della domenica, ha richiamato.Ha richiamato ieri e dopo poche ore era già sotto casa di Mimì.
Vito fa il meccanico.
Azz.
Speriamo che non trovi mille difetti all’automobiluccia di Mimì.
Quei soldini servono, servono per mettere l’impianto a gas all’AUTO, alla Prinicpessa da poco arrivata.
Vito scende di macchina ed é piccolo, con in testa una coppola, la barba incolta, gli stivali da vaccaro ed i jeans un pò corti molto anni ’80. Ha anche una sciarpa intorno al collo. Sembra uscito da un telfilm con Tomas Milian.
Assieme a  lui scende anche lei, la sua donna, la potenziale destinataria dell’automobiluccia di Mimì.
Lei é più piccola di lui. A guardarla bene é pure più piccola di Mimì. L’automobiluccia potrebbe andarle a pennello, pensa Mimì.
Vito entra in garage, guarda l’automobiluccia, apre gli sportelli, dice che dentro é quasi come nuova.
Evvai.
Poi apre il cofano e ci infila la testa dentro. Vito fa il meccanico, se ne intende, speriamo bene.
Ne fuoriesce poco dopo annuendo. Sembra convinto e convince anche lei,  la donnina. Lei che non parla quasi per niente e che quando lo fa si muove in un italiano incerto.
Vito dice che torna. Torna di domenica perché lui durante la settimana ha l’officina e gli rimane difficile spostarsi.
Bene, Vito, ok. Sei l’uomo della domenica, va bene.T’attenderò tutta la settimana, pensandoti.
Torna mi raccomando, t’aspetto.
Ah già, ma di sabato magari, ché il passaggio di proprietà di domenica mica ce lo fanno.E questo ce lo ricorda lei, la donnina di Vito. Zitta, mite, riflessiva.
Cara automobiluccia vedrai che se ti prendono vai in buone mani, tranquilla.

-Simply Red      "Money’s (too tight to mention) "

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in festa, musica, soldi, uominiedonne. Contrassegna il permalink.

5 risposte a L'uomo della domenica

  1. LaStancaSylvie ha detto:

    Bellissimo post! Evviva Vito, che gli rimane difficile spostarsi.
    LaStancaSylvie 

  2. MarraS ha detto:

    Grazie, é che Vito ispira abbestia.Con quel suo ‘odore’ di tempo passato….
    E’ da vedere.
    Infatti spero proprio che si faccia rivedere 😉

    Mimì

  3. utente anonimo ha detto:

    evviva vito!
    -)
    gaia

  4. cipacipa2 ha detto:

    per me vendere l’auto è un trauma, quando devo staccarmi da un qualcosa che ha condiviso con me il mio tempo viene fuori tutto il "feticismo" che c’è in me.
    Per me l’abitacolo della macchina e un pò come una casa e nel separarmi piango sempre come un bambino.
    SALUTI!!
    P.S. la parola feticista non voleva avere allusioni strane.

  5. capehorn ha detto:

    Quando la vita ti pone di fronte a scelte ineludibii, é bello avere un Vito accanto a se. 

    Ricorda  il Vito é per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...