Scalzignudi

Mimì ieri sera, dietro alla richiesta di compagnia da parte del Zazz, é tornata a casa con la di lui Fiat Panda Modello Base senza aria condizionata su di una autostrada A11 affollata, tenendo i finestrini abbassati in modo da prendersi in faccia tutto il-vento-caldo-dell’estate-mi-sta-portando-via.

E’ rientrata in casa con gli abiti mezzi addosso e mezzi appiccicati sul sedile della Panda del Zazz (la Mimì e la sua mania di vestirsi,in estate, come pinocchio, coi vestitini leggerissimi di carta colorata).
E’ rientrata in casa con i piedi gonfi come due patate lesse tanto che non le entravano nessun paio di ciabattine. si é dunque aggirata, scalza, per casa,facendo una doccia,cenando e aspettando il ritorno del Pippo, che era al parco con i nonni Pii.

Una volta rientrato il Pippo, dopo averlo sfamato fra le sue proteste, ché quando é caldo lui per principio beve e basta e non si alimenta, si é forzatamente coinvolta in un mirabolante gioco sopra il lettone che comprendeva salti, giravolte e colpi al muro con i piedi, scalzi naturalmente.

Durante la notte é avvenuto il ritorno del mau dall’ufficio dove si era dovuto recare nuovamente dopo la parca pseudo cena di Mimì e lei si é destata e si é alzata per andare in bagno.
Ha provato ad insaccare le ciabattine: niente.Ancora piedi gonfi.
E’ andata scalza, inciampando ed imprecando contro il camioncino del Pippo.

Stamani ore cinque il Pippo si sveglia, si agita e vuole compagnia. Mimì si alza, prova ad inforcare le ciabattine: niente, ancora troppo strette. Va dal Pippo, scalza, stando attenta a non inciampare nel camioncino.
Ore sei e trenta. il Pippo dorme di nuovo, lei si alza, tormentata dal dilemma che-cavolo-di-scarpe-mi-metto-co-sti-piedi-allargati.
Trova un paio di vecchi sandali con un filo di fibbia regolabile ed un filo di tacco e ok, ci si può stare, le patate ci entrano.

Esce prende il treno cerca di dormire ma le Bambine di Psicologia stamani avevano l’esame di Elementi di Informatica e lei, deformazione professionale, non ha potuto fare a meno di prestare attenzione a come la stessero memorizzando, rabbrividendo solo quando hanno asserito che il tag TD é un foglio di stile.

Esce dal treno, scende gli scalini e trac, i vecchi sandali con un filo di fibbia regolabile ed un filo di tacco la tradiscono. Si spaccano. Entrambi.
Mimì impreca ancora più forte di quanto non avesse imprecato durante la notte contro il camioncino del Pippo, e si avvia, scalza, in ufficio che per sua fortuna é di fronte alla stazione.
Due Angeli Custodi,  suoi colleghi, impietositi nel vederla scalzaignuda coi i suoi piedotti gonfi si offrono di andare al mercato in fondo alla strada a comprarle un paio di infradito.Nel frattempo lei si aggira per i corridoi, così, scalza.E si accorge che i pavimenti sono tiepidi.Sì, tiepidi, tanto per rendere un’idea del caldo che fa nel capoluogo toscano in queste torride giornate.E nottate, pure, a quanto pare.
I colleghi tornano un’ora dopo, pressoché sciolti: il mercato oggi non c’era, si son dovuti spingere fino al centro città e trascinarsi al ritorno.
Mimì ringrazia commossa e prova le infradito nere, sobrie e dignitose al punto giusto: le entrano! Le patate entrano nelle infradito! Ottima soluzione, bravi colleghi maschi dalla fervida fantasia e dotati pure di gusto nell’abbinamento.
Tutta soddisfatta per non essere più scalza se ne va al bar a fare colazione e a prendere un meritatissimo gelato ai colleghi, senonché incontra occhialino, collega intermittente di Mimì che, saputo della sua disavventura, le chiede di mostrargli l’acquisto.
Mimì  mostra compiaciuta le sue patatine lesse incorniciate dai laccetti neri e lui le fa:

 -Carine. Magari un pò minimal…. sembri SCALZA !

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in amici, caldo, figli, lavoro, treni. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Scalzignudi

  1. utente anonimo ha detto:

    un mito, mimi!
    e un po’ di invidia per le disinteressate ‘attenzioni’ da parte dei colleghi!
    😉
    happygaia

  2. utente anonimo ha detto:

    gia’, ho dimenticato:
    a proposito delle bambine di psicologia, chissa’ come sara’ contenta la prof. (the little frog) a tali prodezze intellettuali!
    happygaia

  3. capehorn ha detto:

    Un commento da “minimal brain”, quello dell’intermittente.
    Spero che sia di luuuunga intermittenza.
    Non così il suo buon gusto, che sicuramente è … scalzo.

  4. MarraS ha detto:

    @HappyGaia:complimenti per il soprannome della prof. Azzeccatissimo direi 😀 😀 😀
    E evviva il tag TD, che ci fa il foglio di stile in un sol colpo! !

    @capehorn:mah ti dirò.L’occhialino intermittente riesce sempre a farmi ridere, in fondo é un tipo ganzo.
    Un tipo scalzo al punto giusto 😀 😀 😀

  5. cipacipa ha detto:

    Cara mimì spero tanto che questa non sia la tua giornata “tipo” altrimenti le tue povere patatine lesse avranno un lungo calvario.
    Saluto te ed il camioncino de pippo.
    CIAO CIAO

  6. MarraS ha detto:

    @cipacipa: no, fortunatamente non é la mia giornata tipo 😉
    Salutissimi anche a te; proverò a porgere i tuoi al camioncino, ma é offeso, non mi parla più. dice che lo prendo sempre a calci ed impreco contro di lui… :-/

    Mimì

  7. angeliss ha detto:

    ahaha sei forte sia per i commenti che lasci sia per i post che fai

  8. zhuangzi ha detto:

    you GOTTA know ……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...