Dei vecchi, dei nomi

Ginevra.
Matilde.
Sofia.

Filippo.
Lorenzo.
Matteo.

Frequentando molto i giardinetti, nel suo solitario week-end col Pippo, ché il babbo era al lavoro (per la Gloria? Bah, vedremo.Quanto ropmpe però sta Gloria…) era tutto un chiamare bambine e bambini con questi sei nomi.
Son quelli che vanno per la maggiore a quanto pare.

Gianfranco.
Mauro.
Giorgio.

Questi invece erano i nomi di alcuni dei vecchietti seduti sulla panchina dei giardinetti e di due bimbi che si sono appartati a giocare col Pippo.

Pippo,
Gianfranco,
Mauro,

si sono defilati e si son messi da una parte a guardare il ruscello tirandoci dentro dei rametti.
Mimì ha pensato: ecco che si emarginano, loro che portano i nomi dei vecchietti.
Loro che all’asilo son chiamati semplicemente Gianfranco, Mauro e Pippo, senza l’iniziale puntata del cognome per distinguerli dagli omonimi.
Mah, chissà.
Piccole inconsapevoli vittime di una insana passione dei genitori per i nomi dei nonni.
Per i nomi di un’epoca passata.Per i nomi di chi ha visto e poi raccontato una vita diversa.
Mah.

P.S: Mimì é venuta a conoscenza dei nomi dei vecchietti seduti sulla panchina, perché si é messa a flirtare con loro.
Così, per non annegare nella  solitudine mentre il Pippo si emarginava con gli altri due pippi.
Ha scoperto che é divertente e…costruttivo.Lo rifarà senz’altro, sì sì.

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in figli, genitori, italia, vecchi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Dei vecchi, dei nomi

  1. ilmaredentrome ha detto:

    i nomi, gran bell’argomento… mi hai fatto pensare che effettivamente anche qui di Sofia e Matilde è pieno e spesso all’asilo sono chiamate con nome e cognome per non sbagliare.
    Per le mie due squinziette ho scelto nomi che dovevano essere ” dolci” da pronunciare. Io ho sofferto per un nome diverso, che porta una storia e che spesso veniva storpiato.
    È difficile la scelta di un nome….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...