PlayMerc pediatrica

Dato che Mimì oggi era di festa, ché nel luogo in cui lavora oggi si riposa per i fochi di S. Giovanni, il Patrono della culla del Rinascimento….

dato che il Pippo stava bene da ben tre settimane o giù di lì,

dato che lo avrebbe acocmpagnato volentieri al nido per salutare le maestre e farsi dire come vanno le cose là dentro,

Viste appunto le premesse, il Pippo stamane  é sceso dal letto  con una visibile zoppìa, lamentandosi e arrabbiandosi, ché non riusciva nemmeno a camminare, pareva il Doct. House senza il bastone, infatti si appoggiava disperato a tutto ciò che trovava lungo il suo claudicante cammino.

Se poteva avrebbe tirato delle sonore eresìe, dalla rabbia.

Ecco.

Proprio oggi Mimì  moriva  dalla voglia di passare il pomeriggio in pediatria per una ecografia alle anche del Pippo, giustappunto.

Menomale che é tutta la mattina che dentro di sé canticchia Zio Santuzzo di Checco Zalone, non basta ma aiuta:

-Checco Zalone     "Zio Santuzzo"

-OMD     "Enola Gay"

-J-Lo    "Let’s get Loud "

-Sting     "Fragile"

 

Annunci

Informazioni su mimimetallurgica

Sono io ma sono anche MimiMetallurgica e non sono ferita nell'onore, solo a volte.Ho un marito architetto ed un Pippo che CI somiglia, anche se tutti dicono che somiglia solo a lui.Al marito. Non sono un operaio siciliano ma per vivere faccio software. E per farlo son diventata una pendolare. Non é mai stata la mia passione ( il software; il pendolarismo già di più ). Diciamo che é stata più che altro una sfida. Vinta, sotto tanti aspetti ma non tutti. Diciamo che il software lo amo e lo odio. Diciamo però che ormai non riesco più a separarmene. Diciamo che se mi permette di scrivere e di leggere la vita allora lo amo di più. Mi piace perché mi permette di leggere Storie e raccontare Storie ed é dalle Storie che si impara a vivere. Mi piace perché mi permette di leggere di Canzoni e scrivere di Canozni ed é anche dalle Canzoni che si impara a vivere. A vivere meglio. Le persone, le cose e le storie presenti in questo spazio stanno a metà fra la realtà e la fantasia. A volte.
Questa voce è stata pubblicata in febbre, festa, figli. Contrassegna il permalink.

4 risposte a PlayMerc pediatrica

  1. utente anonimo ha detto:

    gli e’ passata la claudicanzia, piccininio?
    Non e’ che magari solo gli si era informicolata la zampetta? Ai miei capita spesso quando stanno ore sul cesso a leggere i giornalini…
    a volte anche a me…:-)
    GaiaHappy

  2. intornoai40 ha detto:

    povero piccolo Pippo, come va oggi?

  3. MarraS ha detto:

    Allarme rientrato.
    Avevamo solo un pò voglia di stare un paio d’ore in pediatria a giocare con tutte le signorine dello stage, vero Pippo?
    Oggi non claudica più.
    E quei due cignali dei suoi genitori lo hanno subito rispedito all’asilo, tsé.

    Mimì

  4. capehorn ha detto:

    Pippo ha già intuito cosa è buono per lui e cosa non è buono.
    Fortunello, al primo colpo gli è andata bene.
    Che sia all’asilo per cogitarne un’altra ?
    “Eh Pippo,Pippo lo sa già … “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...